Sito ufficiale per la vendita dei biglietti dei Musei Statali Fiorentini

PALAZZO PITTI - ACQUISTA IL BIGLIETTO

Il grande palazzo voluto dal banchiere fiorentino Luca Pitti, che con la sua mole domina il quartiere d'Oltrarno, si attribuisce a un progetto di Filippo Brunelleschi. La sua costruzione si protrasse lungo l'arco di quattro secoli intorno all'originario corpo centrale, costituito da sette finestre su due piani. Il palazzo è stato la reggia di tre dinastie, i Medici, i Lorena e i Savoia, e solo in tempi moderni è stato destinato ad accogliere tre prestigiose collezioni: la Galleria Palatina, il Tesoro dei Granduchi e la Galleria d'Arte Moderna.
Il palazzo fu per circa tre secoli, cioè fino all'annessione del Granducato di Toscana al Regno d'Italia nel 1859, lo scenario degli avvenimenti più importanti della famiglia dei Medici e poi di quella degli Asburgo-Lorena a partire dal 1736. La Galleria Palatina è ospitata, nella sua parte più importante, nelle sei sale di facciata del Palazzo Pitti e in quelle del retro, che formavano nell'ala nord l'appartamento d'inverno dei granduchi Medici. Passate in disuso, queste sale furono utilizzate per esporvi, a partire dalla fine del XVIII secolo, i dipinti più importanti (allora circa 500) presenti in Palazzo Pitti, in gran parte provenienti dalle raccolte della famiglia Medici.

Orario di visita
Da lunedì a domenica: ore 8:15-18:50, entrata ogni 15 minuti
La biglietteria chiude alle 18:05

Chiusura:
Tutti i lunedì, 1° gennaio, 25 dicembre
Il Museo aderisce alle prime domeniche del mese di apertura gratuita.

Biglietto
Biglietto singolo intero: € 16
Biglietto singolo ridotto: € 8
Biglietto cumulativo intero: € 38
Biglietto cumulativo ridotto: € 21
Costo della prenotazione: € 3,00

Il biglietto per Palazzo Pitti consente la visita della Galleria Palatina, della Galleria d'Arte Moderna del Museo della Moda e del Costume e del Tesoro dei Granduchi.

Abbonamento
Abbonamento annuale: € 35
L'abbonamento è valido 365 giorni, include sempre l’accesso a tutte le mostre temporanee ed offre la priorità d’ingresso rispetto alla fila.